VOCAZIONE

CENTRIPETA è un’entità immaginata e creata per agire. È un crocevia di capacità umane ed esperienze professionali.

Nasce col desiderio di dare forma ad un linguaggio ed un’estetica che possano essere uno strumento di analisi della realtà contemporanea, in maniera inclusiva e contaminante, in ogni luogo ove sia possibile tessere relazioni e soddisfare bisogni.

CENTRIPETA opera nel settore artistico, socio-educativo e culturale in Italia e nei Paesi del Bacino del Mediterraneo in un’ottica globale che promuova lo sviluppo locale, lo scambio di competenze e il dialogo tra i popoli.

CENTRIPETA vuole contribuire alla definizione di un futuro caratterizzato da rispetto e conoscenza di differenze e multiculturalità, come fattori di arricchimento umano inestimabile.

CENTRIPETA svolge attività di formazione, produzione e ricerca in campo teatrale e drammaturgico.

 

ORIGINI

L’Associazione Culturale CENTRIPETA è nata nel 2017 dal desiderio di Marianna Bianchetti e Stefano Mereu di consolidare il percorso professionale sviluppato e approfondito altrove nel territorio marchigiano.

Marianna Bianchetti nasce a Fano nel 1981. Si laurea in Scienze Internazionali e Diplomatiche nel 2006 a Bologna e ottiene il Master in Cooperazione Internazionale e Sviluppo nel 2009 a Betlemme. Vive tra Palestina e Italia dove lavora per il Ministero degli Esteri, Ufficio della Cooperazione Italiana allo Sviluppo dal 2006 al 2012. Si specializza nella gestione di programmi di formazione per giovani e minori nel settore audiovisivo e teatrale. Parallelamente dal 2011 si occupa della scrittura di soggetti e sceneggiature per produzioni audiovisive, collaborando con TV palestinesi, Agenzie delle Nazioni Unite e ONG internazionali. A Gerusalemme è co-fondatrice di ARTLAB, un’organizzazione no-profit che si occupa di formazione e produzione artistica in ambito multimediale e audiovisivo. Dal 2012 conduce laboratori di storytelling e scrittura creativa.

Stefano Mereu, nato a Sorgono nel 1981, dopo il diploma di maturità si trasferisce nel 2002 a Roma per imparare il mestiere di attore.

Fin dagli esordi si dedica ad un costante lavoro di ricerca sul corpo che gli potesse fornire gli strumenti e le competenze per definire la propria autorialità e attorialità. Nel 2012 incontra Barbara Bonriposi, pedagoga e regista teatrale, con la quale svolgerà un lungo periodo di formazione basato su un lavoro di disciplina fisica che trae ispirazione dall'allenamento dell'attore nel teatro di Grotowski e dal concetto di "Teatro Povero".

Nel 2017 realizza la sua prima opera teatrale Cristolu con la co-regia di Marianna Bianchetti. Sempre nel 2017 è interprete del Macbettu, regia di Alessandro Serra e Premio UBU come miglior spettacolo dell'anno.

 

IMPRESA CULTURALE

CENTRIPETA si concepisce come impresa culturale che vuole delineare e percorrere nuovi percorsi gestionali per fare teatro in maniera efficiente ed economicamente sostenibile e virtuosa.

L’esperienza e il know-how decennale riguardo la progettazione europea fungono da tasselli fondanti per immaginare modalità imprenditoriali che corrispondano sempre più e sempre meglio alle esigenze e necessità della ricerca e produzione teatrale contemporanea.

 

BRUMBULLA

Da ottobre 2019 CENTRIPETA ha aperto BRUMBULLA. 

"Brumbullare" nel dialetto della Valle del Cesano significa "bollire", ed è per questo che abbiamo scelto di chiamare BRUMBULLA il luogo dove desideriamo realizzare la nostra arte e i nostri desideri, perchè non riusciamo a stare fermi e aspettare che le cose accadano.
BRUMBULLA è luogo che era una fabbrica di vernici, da sempre quindi, e inconsapevolmente forse, uno spazio delegato alla creazione.
Forse non è un caso che BRUMBULLA sia in via Strada di Mezzo 16, tra Marotta e San Costanzo, in una “terra di confine”, un luogo nato per l’industria a pochi metri dall’autostrada, e proprio per questo tutto ciò ci rende ibridi, sul limite, liberi e allo stesso tempo radicati nel territorio che abitiamo, che per noi è vasto e senza confini alcuni.
 

Questa pagina, creata il 27/2/2020, e' stata visualizzata 757 volte.
 
 

 Con il patrocinio di